Anauran gocce e Otalgan gocce per otite. Quando e come usarle?

Quando un genitore si sveglia di notte con il bambino che piange per mal d’orecchio, la prima cosa che cerca di fare è di calmare il dolore, il più rapidamente possibile.

Per raggiungere questo scopo si possono applicare localmente, nel condotto uditivo, le gocce per otite tipo Anauran gocce o Otalgan gocce.

Insieme alle gocce per otite vanno somministrati anche farmaci analgesici tipo tachipirina o nurofen.



Gocce per otite: punti chiave da ricordare.

Le gocce per otite, come l’anauran gocce o l’otalgan gocce hanno una buona efficacia nel ridurre il dolore in corso di otite media acuta, come dimostrato da diverse ricerche, quando sono applicate localmente nel condotto uditivo.

Il principale vantaggio rispetto agli analgesici per bocca, come la tachipirina e il nurofen, è la loro rapidità di azione, perchè riducono il dolore dell’otite media acuta o otite esterna in pochi minuti.

Non vanno utilizzate se il bambino ha avuto reazioni allergiche a uno dei componenti del prodotto.

In caso di sospetta perforazione del timpano non vanno applicate, poichè potrebbero dare danni alle strutture dell’orecchio medio.

Si applicano dalle 3 alle 5 gocce, fino a quattro volte al giorno. Il bambino tiene la testa inclinata 10-15 minuti.

Attenzione: Le informazioni contenute in questo sito sono solo a scopo educativo generale, e non intendono e non devono in alcun modo sostituire il rapporto diretto medico-paziente o la visita specialistica. Si raccomanda di chiedere sempre il parere del proprio medico curante e/o di specialisti riguardo qualsiasi indicazione riportata. Leggete il documento”termini e condizioni”.

Ma perchè usare le gocce per otite quando il bambino ha mal d’orecchio?

“Francesco, 4 anni, arriva in ambulatorio di prima mattina. Ha pianto per mal d’orecchio tutta la notte e sta continuando ad urlare e a tenersi la mano sull’orecchio.

All’esame otoscopico il quadro è quello di otite media acuta grave. La mamma mi implora di “fare qualcosa”. È esausta, sveglia tutta la notte.

Cosa fare?

Sicuramente serve una terapia antibiotica, ma so già che toglierà il dolore non prima di 24-48 ore.

Dico all’infermiera di somministrare nurofen, ma anche questo ha bisogno di tempo, almeno 1-2 ore per funzionare.

Il bambino non ha perforazione timpanica. Cioè non esce nulla dall’orecchio, poi in questo caso il dolore sarebbe passato.

Allora posso aiutare il bambino somministrando delle gocce per otite anestetiche.

Infatti faccio somministrare 3 gocce di otalgan e il bambino si calma dopo circa 10 minuti.

Chiaramente ha assunto anche nurofen, che manterrà l’effetto analgesico probabilmente per qualche ora. “

Quali sono i principali vantaggi delle gocce per otite?

Il fatto che agiscono velocemente è uno dei principali vantaggi delle gocce per otite, come l’otalgan gocce o l’anauran gocce.

Infatti, anche in caso di terapia con antibiotico per otite, questo agisce sul dolore in 2-3 giorni.

Inoltre anche i farmaci analgesici più efficaci, come la tachipirina o il nurofen, richiedono sempre tempo, almeno una o due ore, per avere un buon effetto sul dolore.

Quindi non sono immediatamente utili per aiutare un bambino che sta piangendo dal dolore, e i suoi genitori.

Inoltre l’utilizzo delle gocce per otite può ridurre il consumo di farmaci analgesici per bocca, tipo nurofen o tachipirina, che possono avere effetti collaterali tipo irritazione gastrica.

In quali condizioni è meglio non usare le gocce per otite?

Reazione allergica a uno dei componenti.

Queste gocce per otite non vanno usate se il bambino ha già avute reazioni allergiche a qualcuno dei componenti del prodotto

Ad esempio ha avuto orticaria o reazioni cutanee vicino all’orecchio dopo averlo usato.

Oppure se, subito dopo l’applicazione, il bambino dice che le gocce gli fanno molto male. Infatti, se si usa diverse volte, potrebbe sviluppare una dermatite allergica al prodotto.

Per fortuna i due tipi di gocce per otite disponibili in commercio, l’Anauran gocce e l’Otalgan gocce, hanno delle composizioni diverse.

In questo modo, se si vedono delle reazioni ad un prodotto, si può utilizzare l’altro.

Otite perforata.

Nel caso che il bambino abbia della secrezone che fuoriesce dall’orecchio, o abbia dei tubi di drenaggio timpanici, le gocce per otite non vanno usate.

Infatti queste possono penetrare nell’orecchio medio e danneggiare le strutture auricolari.

Posso prendere le gocce per otite insieme ad altri farmaci, come la tachipirina o l’antibiotico?

Si, non ci sono problemi di interazione, dato che è un farmaco locale e l’assorbimento generale è trascurabile.

Quali sono le gocce per otite disponibili?

Le gocce per otite più utilizzate sono l’otalgan gocce e l’anauran gocce.

Questi due tipi di gocce hanno una composizione diversa, come tipo di anestetico e altro.

vediamoli uno per uno.


Anauran gocce per otite.

Cosa contiene questo farmaco?

L’Anauran gocce contiene un anestetico, la lidocaina, e anche un antibiotico, la neomicina.

Va bene quindi nelle otiti media acute, ma anche nelle otiti esterne con dolore importante.

Infatti, l’antibiotico locale può aiutare anche la guarigione dell’infezione del condotto uditivo tipica delle otiti esterne.

In quali condizioni è meglio non usare l’anauran gocce per otite?

Reazione allergica a uno dei componenti.

l’Anauran gocce per otite non va usato se il bambino ha già avute reazioni allergiche a qualcuno dei componenti del prodotto (Lidocaina, Neomicina, Polimixina B).

Ad esempio ha avuto orticaria o reazioni cutanee vicino all’orecchio dopo averlo usato.

Oppure se, subito dopo l’applicazione, il bambino dice che le gocce gli fanno molto male.

Infatti, soprattutto se si è usato molte volte, uno dei componenti, la neomicina, può dare delle reazioni di sensibilizzazione, con dermatite allergica.

Nei casi sopra si possono usare delle alte gocce aestetiche, come l’otalgan gocce, che contiene componenti diversi.

Otite perforata.

Nel caso che il bambino abbia della secrezone che fuoriesce dall’orecchio, o abbia dei tubi di drenaggio timpanici, le gocce per otite, tipo l’Anauran gocce, non vanno usate.

Infatti queste possono penetrare nell’orecchio medio e danneggiare le strutture auricolari.

Posso prendere l’Anauran gocce per otite insieme ad altri farmaci, come la tachipirina o l’antibiotico?

Si, non ci sono problemi di interazione, dato che è un farmaco locale e l’assorbimento generale è trascurabile.

Qual’è il dosaggio di Anauran gocce per otite?

Il dosaggio dipende dall’età.

Nei bambini bisogna somministrare 3 gocce, fino a 4 volte al giorno.

Negli adolescenti o adulti si può arrivare a 5 gocce, 4 volte al giorno.

Spesso in pochi giorni il bambino sta meglio e si può interrompere la terapia, ma comunque è meglio non superare i 10 giorni cosecutivi.

Però ricordate che se il bambino ha ancora male dopo 3-4 giorni, e quindi dovete utilizzare l’Anauran gocce per otite, occorre che sia ricontrollato dal medico.

Come si somministra l’Anauran gocce per otite al bambino?

Il bambino deve avere la testa inclinata da un lato, ad esempio è coricato.

Portate le gocce a temperatura del corpo, tenendo il flacone all’interno della vostra mano per qualche minuto.

Poi con il contagocce si versano le gocce direttamente nel condotto uditivo, tirando un pò indietro il padiglione auricolare per facilitare la visualizzazione dell’apertura.

Il bambino dovrebbe tenere la testa piegata per circa 10-15 minuti, poi occorre mettere del cotone all’apertura del condotto per tenere le gocce in sede.

Se il bambino ha dolore anche nell’altro orecchio si segue la stessa procedura.

Quali sono gli effetti collaterali dell’Anauran gocce per otite?

Oltre alla reazione allergica, con prurito, vi può essere una irritazione nella sede di applilcazione, cioè nel condotto uditivo.

Inoltre uno dei componenti dell’Anauran gocce per otite, l’antibiotico neomicina, può dare danni a carico dell’orecchio, soprattutto se viene somministrato in caso di otite perforata.

Cosa faccio in caso di somministrazione di una dose eccessiva di prodotto?

Nulla. Non sono stati descritti casi di sovradosaggio.

Vi sono delle precauzioni particolari per conservare il flacone di Anauran gocce per otite?

Non è necessario conservalo in frigorifero.

Non ci sono problemi a tenerlo a temperatura ambiente.

Una volta aperto, il prodotto si conserva per alcuni mesi, ma il mio consiglio è di utilizzarlo solo per un bambino e di gettarlo dopo un paio di mesi.

Attenzione.

Conservate il prodotto in uno scaffale in alto, fuori dalla portata del vostro bambino. Perchè l’ingestione può essere pericolosa.


Otalgan gocce per otite.

Cosa contiene questo farmaco?

L’Otalgan gocce per otite contiene solo un anestetico locale, la Procaina.

Ecco perchè la sua indicazione ideale è per ridurre rapidamente il dolore in caso di otite media acuta.

In quali condizioni è meglio non usare otalgan gocce per otite?

Reazione allergica a uno dei componenti.

l’Otalgan gocce per otite non va usato se il bambino ha già avute reazioni allergiche a qualcuno dei componenti del prodotto (Procaina).

Ad esempio ha avuto orticaria o reazioni cutanee vicino all’orecchio dopo averlo usato.

Oppure se, subito dopo l’applicazione, il bambino dice che le gocce gli fanno molto male.

Nei casi sopra si possono usare delle alte gocce aestetiche, come l’anauran gocce, che contiene componenti diversi.

Otite perforata.

Nel caso che il bambino abbia della secrezone che fuoriesce dall’orecchio, o abbia dei tubi di drenaggio timpanici, le gocce per otite, tipo l’otalgan gocce, non vanno usate.

Infatti queste possono penetrare nell’orecchio medio e danneggiare le strutture auricolari.

Posso prendere l’Otalgan gocce per otite insieme ad altri farmaci, come la tachipirina o l’antibiotico?

Si, non ci sono problemi di interazione, dato che è un farmaco locale e l’assorbimento generale è trascurabile.

Qual’è il dosaggio di otalgan gocce per otite?

Il dosaggio dipende dall’età, anche se in casi di dolore molto forte si può aumentare la dose senza effetti collaterali.

Nei bambini bisogna somministrare 3 gocce, fino a 4 volte al giorno.

Negli adolescenti o adulti si può arrivare a 5 gocce, 4 volte al giorno.

Spesso in pochi giorni il bambino sta meglio e si può interrompere la terapia, ma comunque è meglio non superare i 10 giorni cosecutivi.

Però ricordate che se il bambino ha ancora male dopo 3-4 giorni, e quindi dovete utilizzare l’Anauran gocce per otite, occorre che sia ricontrollato dal medico.

Come si somministra l’Otalgan gocce per otite al bambino?

Il bambino deve avere la testa inclinata da un lato, ad esempio è coricato.

Portate le gocce a temperatura del corpo, tenendo il flacone all’interno della vostra mano per qualche minuto.

Poi con il contagocce si versano le gocce direttamente nel condotto uditivo, tirando un pò indietro il padiglione auricolare per facilitare la visualizzazione dell’apertura.

Il bambino dovrebbe tenere la testa piegata per circa 10-15 minuti, poi occorre mettere del cotone all’apertura del condotto per tenere le gocce in sede.

Se il bambino ha dolore anche nell’altro orecchio si segue la stessa procedura.

Quali sono gli effetti collaterali dell”otalgan gocce per otite?

Oltre alla reazione allergica, con prurito, vi può essere una irritazione nella sede di applilcazione, cioè nel condotto uditivo.

Cosa faccio in caso di somministrazione di una dose eccessiva di prodotto?

Nulla. Non sono stati descritti casi di sovradosaggio.

Vi sono delle precauzioni particolari per conservare il flacone di Otalgan gocce per otite?

Non è necessario conservalo in frigorifero.

Non ci sono problemi a tenerlo a temperatura ambiente.

Una volta aperto, il prodotto si conserva per alcuni mesi, ma il mio consiglio è di utilizzarlo solo per un bambino e di gettarlo dopo un paio di mesi.

Attenzione.

Conservate il prodotto in uno scaffale in alto, fuori dalla portata del vostro bambino. Perchè l’ingestione può essere pericolosa.


Gocce per otite: punti chiave da ricordare.

Le gocce per otite, come l’anauran gocce o l’otalgan gocce hanno una buona efficacia nel ridurre il dolore in corso di otite media acuta, come dimostrato da diverse ricerche, quando sono applicate localmente nel condotto uditivo.

Il principale vantaggio rispetto agli analgesici per bocca, come la tachipirina e il nurofen, è la loro rapidità di azione, perchè riducono il dolore dell’otite media acuta o otite esterna in pochi minuti.

Non vanno utilizzate se il bambino ha avuto reazioni allergiche a uno dei componenti del prodotto.

In caso di sospetta perforazione del timpano non vanno applicate, poichè potrebbero dare danni alle strutture dell’orecchio medio.

Si applicano dalle 3 alle 5 gocce, fino a quattro volte al giorno. Il bambino tiene la testa inclinata 10-15 minuti.


Altre informazioni sulle gocce per otite le puoi trovare in in questo articolo di Farmaco e Cura: Otite media sintomi e terapia.



Gocce per otite. Bibliografia

Foxlee R, Johansson AC, Wejfalk J, et al. Topical analgesia for acute otitis media. Cochrane Database Syst Rev 2011; :CD005657.

Bolt P, Barnett P, Babl FE, Sharwood LN. Topical lignocaine for pain relief in acute otitis media: results of a double-blind placebo-controlled randomised trial. Arch Dis Child 2008; 93:40.

Pin It on Pinterest

Share This