Misurare la Febbre e Termometri. Le Evidenze Scientifiche.

Aggiornato il

[et_pb_section bb_built=”1″ _builder_version=”3.0.47″][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Testo introduzione” _builder_version=”3.0.106″ background_layout=”light”]

In questa pagina trovi gli articoli scientifici più importanti e recenti su tutti i vari aspetti della misurazione della febbre e sull’affidabilità di termometri.

Ho scelto solo articoli scientifici pubblicati su riviste autorevoli, quindi con metodologia più valida, e con ricerche su pazienti pediatrici.

Per quanto riguarda i termometri, la tecnologia consente di avere strumenti più precisi oggi rispetto a qualche anno fa. Quindi ho scelto solo articoli a partire dal 2011.

A volte le diverse ricerche danno risultati contrastanti, così come le linee guida, anche per i diversi metodi e modelli di termometri utilizzati, però la maggioranza degli articoli confermano l’affidabilità dei nuovi termometri digitali o a infrarossi.

[/et_pb_text][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Temperatura Orale, Ascellare, Rettale” _builder_version=”3.0.86″ background_layout=”light”]

Temperatura Orale, Ascellare, Rettale

[/et_pb_text][et_pb_toggle admin_label=”Am J Emerg Med. 2017 ” title=”I termometri ascellari hanno una bassa sensibilità per individuare la febbre in bambini da 0 a 36 mesi” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Forrest AJ e al. Temporal artery and axillary thermometry comparison with rectal thermometry in children presenting to the emergency department. Am J Emerg Med. 2017 Jun 11. pii: S0735-6757(17)30455-2.

Gli autori hanno confrontato la temperatura ascellare e dell’arteria temporale con la temperatura rettale in bambini da 0 a 36 mesi.

I loro dati mostrano che la sensibilità di questi termometri per individuare un bambino con febbre non è ottimale, con il termometro dell’arteria temporale migliore, rispetto all’ascellare.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”ped emer care 2013″ title=”Il termometro ecologico al gallistano ha una maggiore precisione rispetto ai termometri digitali.” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Schreiber S et al. Galinstan thermometer is more accurate than digital for the measurement of body temperature in childrenPediatr Emerg Care. 2013 Feb;29(2):197-9.

Gli autori hanno provato la temperatura ascellare, in circa 208 bambini con febbre che sono arrivati al Pronto Soccorso, con tre tipi di termometri. Un termometro a mercurio, quello di riferimento, uno ecologco al Gallistano e uno digitale.

Hanno visto che entrambi i termometri, digitale e al Gallistano sono affidabili, ma quest’ultimo da valori maggiormente corrispondenti a quello a mercurio.

Mio commento: il problema con i termometri ecologici è che vanno tenuti in sede, con il braccio chiuso e bambino fermo, per 4-5 minuti.

Questo spesso non è facile da fare in un bambino con febbre.

Ora abbiamo a disposizione dei termometri digitali che danno la temperatura in poche decine di secondi, con una precisione paragonabile a quella dei termometri a Gallistano.

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Temperatura Auricolare” _builder_version=”3.0.106″ background_layout=”light”]

Temperatura Auricolare

[/et_pb_text][et_pb_toggle admin_label=”Pediatr Emerg Care. 2016″ title=”In bambini sani, la temperatura ascellare va da 35 a 37.6°C. Quella auricolare da 35.2 a 37.9°C” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Oguz F et alt. Axillary and Tympanic Temperature Measurement in Children and Normal Values for AgesPediatr Emerg Care. 2016.

Gli autori hanno misurato la temperatura ascellare e auricolare in oltre 1300 bambini e ragazzi da 0 a 17 anni.

I dati mostrano che la temperatura ascellare media è di 36°C. Il range da da 35 a 37.6°C, con un valore al 99° pct di 37°C.

I valori sono più alti per la temperatura auricolare. Media è di 36.9°C. Il range da da 35.2 a 37.9°C, con un valore al 99° pct di 37.8°C.

Nei primi due mesi di vita la temperatura ascellare è più alta, con un valore al 99°pct di 37.5°C.

Mio commento: questo studio conferma le raccomandazioni ai genitori, di considerare febbre un valore di temperatura ascellare superiore a 37.5°C e auricolare di 38°C.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”Pediatr Emerg Care. 2013″ title=”Il termometro auricolare, o timpanico, a raggi infrarossi è accurato per la misura della febbre nei bambini. ” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Apa H e alt, Clinical accuracy of tympanic thermometer and noncontact infrared skin thermometer in pediatric practice: an alternative for axillary digital thermometerPediatr Emerg Care. 2013 Sep;29(9):992-7

In questa ricerca gli autori hanno confrontato il termometro auricolare e frontale, con la temperatura ascellare presa con un termometro digitale.  Lo studio è stato effettuato su 50 bambini ricoverati nel reparto di malattie infettive. Le misurazioni sono state in tutto oltre 1500.

La differenza media tra il termometro ascellare e quello timpanico era di circa 0.2 °C, mentre quella tra l’ascellare e il frontale di circa 0.38°C.

Gli autori concludono che entrambi i termometri sono validi, con una preferenza del termometro timpanico.

Mio commento: sono usciti negli ultimi anni termometri frontali molto precisi, che hanno dimostrato una affidabilità elevata.

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Temperatura Frontale senza contatto” _builder_version=”3.0.86″ background_layout=”light”]

Temperatura Frontale Senza Contatto

[/et_pb_text][et_pb_toggle admin_label=”J Pediatr Nurs. 2017″ title=”Il termometro temporale senza contatto è più preciso e confortevole, rispetto ai termometri ascellari e orali, e più sensibili per rilevare la febbre.” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Opersteny E et alt, Precision, Sensitivity and Patient Preference of Non-Invasive Thermometers in a Pediatric Surgical Acute Care SettingJ Pediatr Nurs. 2017 Jul – Aug;35:36-41

Lo studio ha seguito circa 300 pazienti nel reparto di chirurgia pediatrica dell’ospedale di Seattle. Sono stati confrontati tra di loro dei termometri per prendere la temperatura ascellare, orale, e temporale. Le infermiere, quando possibile, hanno anche preso la temperatura interna vescicale con sonde.

Gli autori hanno constatato che la temperatura temporale era la più precisa, quella più riproducibile (con una differenza minore fra due misurazioni) e confortevole.

Inoltre il metodo era più sensibile per individuare la febbre.

Mio commento: credo che la temperatura temporale o frontale sia un ottimo metodo. Ma bisogna adottare la tecnica giusta. E’ comunque abbastanza affidabile anche la temperatura ascellare e orale. Ricordiamo la rettale nei bambini sotto ai sei mesi.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”Child Care Health Dev. 2012″ title=”Il termometro frontale senza contatto è preciso, affidabile e confortevole per la misurazione della temperatura in bambini da 1 mese a 4 anni” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Teran CG et al. Clinical accuracy of a non-contact infrared skin thermometer in paediatric practice. Child Care Health Dev. 2012 Jul;38(4):471-6.

Gli autori hanno confrontato tra di loro la precisione di un termometro frontale senza contatto e un termometro dell’arteria temporale, con la misura della febbre per via rettale.

Le prove sono state fatte su 340 pazienti, di cui 160 con febbre. Il termometro frontale si è dimostrato il più preciso, con una differenza media di 0.03°C, rispetto alla temperatura rettale, e una alta specificità e sensibilità per individuare i bambini con febbre.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”J Clin Nurs. 2011″ title=”I termometri a raggi infrarossi frontali senza contatto sono affidabili per misurare la temperatura in bambini con febbre sopra al mese di età.” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Chiappini E, et al. Performance of non-contact infrared thermometer for detecting febrile children in hospital and ambulatory settingsJ Clin Nurs. 2011 May;20(9-10):1311-8

Lo studio voleva valutare la precisione e la accettabilità del termometro frontale a raggi infrarossi, rispetto al termometro a mercurio ascellare, che è il dato di riferimento.

Gli autori hanno misurato la temperatura con il termometro ascellare a mercurio e con quello a infrarossi frontale senza contatto, in circa 250 bambini con febbre, di età superiore a un mese, arrivati in Pronto Soccorso o in ambulatorio.

La media delle misurazioni con termometro a mercurio è stata di 37.18°C e quella frontale di 37.30°C. Non vi era differenza di precisione a seconda dell’età. Invece l’accettabilità era nettamente maggiore per quella frontale, che da la temperatura in pochi secondi.

Le conclusioni sono che il termometro frontale, secondo questi autori, può essere considerato come metodo di misura della febbre nei bambini al di sopra di un mese di età.

Mio commento: nei bambini al di sotto di sei mesi di età, particolarmente sotto ai 3 mesi, è importante una misura della temperatura molto precisa, e anche 0.2-0.3 decimi possono fare la differenza, nelle decisioni da prendere.

Per questo motivo io consiglio di prendere la temperatura, in questi bambini, per via rettale, con un termometro digitale preciso a punta flessibile.

Dai sei mesi in poi va bene anche il termometro frontale.

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”Temperatura arteria temporale” _builder_version=”3.0.86″ background_layout=”light”]

Temperatura Arteria Temporale

[/et_pb_text][et_pb_toggle admin_label=”J Paediatr Child Health. 2016″ title=”Il termometro arteria temporale ha una precisione simile a quello ascellare nei neonati (che non sono in incubatrice)” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Simm MA e alt. A practical comparison of temporal artery thermometry and axillary thermometry in neonates under different environmentsJ Paediatr Child Health. 2016 Apr;52(4):391-6.

Gli autori hanno confrontato le temperatura prese con termometro arteria temporale e con termometro ascellare, lo standard di riferimento secondo gli autori.

Lo studio è stato condotto in oltre 650 neonati di un centro universitario.

I dati mostrano una buona correlazione tra le due misure, nei neonati che sono in culla in aria ambiente (non in incubatrice)

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”J Emerg Nurs. 2014″ title=”Il termometro temporale ha una precisione accettabile nei bambini con febbre di età inferiore a 4 anni” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Reynolds M e al, Are temporal artery temperatures accurate enough to replace rectal temperature measurement in pediatric ED patients? J Emerg Nurs. 2014 Jan;40(1):46-50

Gli autori hanno valutato l’affidabilità della temperatura temporale e ascellare rispetto alla rettale, nei bambini con febbre che arrivavano in Pronto Soccorso, di età inferiore a 4 anni.

Lo studio dimostra risultati accettabili per il termometro auricolare, ma abbastanza imprecisi per la temperatura ascellare, rispetto alla misura di riferimento che è quella rettale.

Mio commento: nei bambini al di sopra di un anno, la temperatura rettale non è molto facile da prendere.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”Pediatr Emerg Care. 2014 ” title=”In bambini con età inferiore a 5 anni, il termometro a contatto dell’arteria temporale è meno preciso del termometro rettale.” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Odinaka KK et al. Temporal artery thermometry in children younger than 5 years: a comparison with rectal thermometry. Pediatr Emerg Care. 2014 Dec;30(12):867-70

Gli autori hanno valutato l’accuratezza dei termometri dell’arteria temporale, con contatto, rispetto ai termometri per la temperatura rettale, in bambini sotto ai 5 anni di età.

I dati hanno mostrato che la temperatura dell’arteria temporale è inferiore di circa un grado rispetto a quella rettale, differenza che scompare quasi nei neonati.

Gli autori hanno concluso che questi termometri sono meno precisi della temperatura rettale, nei bambini con febbre.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”Pediatr Emerg Care. 2013″ _builder_version=”3.0.106″ title=”Nei bambini al di sotto di 36 mesi, il termometro arteria temporale ha poca sensibilità per individuare la febbre. ” open=”off”]

Hoffman RJ e al. Comparison of temporal artery thermometry and rectal thermometry in febrile pediatric emergency department patientsPediatr Emerg Care. 2013.

Gli autori, in questo studio retrospettivo, hanno effettuato il confronto tra la temperatura arteria temporale (che viene usata in questo centro come screening) e quella rettale, presa all’arrivo in pronto soccorso. Le misure sono state studiate in circa 150 bambini da 0 a 36 mesi.

Gli autori hanno rilevato una differenza significativa tra le due misure (come media 1.1 °C).

Le loro conclusioni sono che la temperatura dell’arteria temporale è poco sensibile per la individuazione della febbre nei bambini al di sotto dei 3 anni di età.

Mio commento: questo lavoro ha i limiti degli studi “retrospettivi”, cioè andando a vedere le cartelle cliniche, con solo due misurazioni. Sono migliori gli studi in cui la ricerca è pianificata.

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row _builder_version=”3.0.47″ background_size=”initial” background_position=”top_left” background_repeat=”repeat”][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_text admin_label=”altre ricerche” _builder_version=”3.0.86″]

Ricerche varie

[/et_pb_text][et_pb_toggle admin_label=”Curr Ther Res 2014 ” title=”Rispetto al termometro rettale, i termometri non invasivi sottostimano la temperatura se questa è alta, con la maggiore precisione per il termometro temporale.” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Allegaert K et al. Tympanic, infrared skin, and temporal artery scan thermometers compared with rectal measurement in children: a real-life assessment. Curr Ther Res Clin Exp. 2014 May 8;76:34-8.

Gli autori hanno valutato la misura della temperatura con termometro auricolare, frontale e temporale rispetto al termometro rettale, in circa 300 bambini.

I risultati hanno mostrato che tutti i termometri sovrastimano le temperature basse e sottostimano le temperature alte, con risultati più precisi per il termometro temporale, rispetto al termometro rettale.

[/et_pb_toggle][et_pb_toggle admin_label=”Pediatr Emerg Care. 2013″ title=”In bambini da 2 a 12 anni arrivati in pronto soccorso, tutti i tipi di termometri hanno dato risultati accettabili, con i temporali quelli più precisi” _builder_version=”3.0.106″ open=”off”]

Baltra P e alt, Comparison of rectal, axillary, tympanic, and temporal artery thermometry in the pediatric emergency room. Pediatr Emerg Care. 2013 Jan;29(1):63-6.

Gli autori hanno confrontato i termometri ascellari, auricolari e temporali con lo standard della temperatura rettale, in bambini dai 2 ai 12 anni, arrivati in Pronto Soccorso.

Gli autori hanno trovato che tutti i termometri davano risultati accettabili, con una maggiore precisione per quelli temporali.

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][et_pb_row][et_pb_column type=”4_4″][et_pb_toggle admin_label=”diritti autore” title=”Misurare la febbre. Diritti d’autore immagini dell’articolo” _builder_version=”3.0.86″ open=”off”]

termometro frontale
simpson33 / 123RF Archivio Fotografico

termometro auricolare
goodluz / 123RF Archivio Fotografico

termometro ascellare
kdshutterman / 123RF Archivio Fotografico

[/et_pb_toggle][/et_pb_column][/et_pb_row][/et_pb_section]