Libri per bambini 3 anni fino a 5 anni. Quali Storie Leggere Insieme?

Aggiornato il

Leggere ad alta voce con il tuo bambino.

Leggere ai bambini, condividere un libro, è una delle attività fondamentali per aiutarli a sviluppare le sue conoscenze e per mettere le basi per l’apprendimento della lettura e l’amore per i libri.

Leggere con il tuo bambino è cruciale, ha davvero tantissimi benefici

Ogni età del tuo bambino è caratterizzata dal raggiungimento di specifiche capacità motorie, di linguaggio, sensoriali, emozionali e cognitive.

Per questo motivo è molto importante che il modo di leggere e i libri che condividi con il tuo bambino siano adatti al suo livello di sviluppo.

Qui sotto trovi una lista di ottimi libri per bambini 3 anni fino a 5 anni.

Libri per bambini 3 anni fino a 5 anni

Qui trovate una breve lista di libri di qualità elevata, spesso premiati, adatti a questa età. Sono tutti libri che ho letto, e che amo rileggere, e che raccomando a chi mi chiede qualche consiglio.

Vanno benissimo, almeno fino a 4 anni, quelli dell’età precedente, da 2 a 3 anni, che trovate qui.

Nel paese dei Mostri Selvaggi

Offerta
Nel paese dei mostri selvaggi
96 Recensioni
Nel paese dei mostri selvaggi
  • Maurice Sendak
  • Editore: Adelphi
  • Copertina rigida: 44 pagine

Questo libro, pubblicato nel 1963, vincitore del premio Cadelcott, è uno dei libri illustrati più letti nel mondo.

Sicuramente è un capolavoro, ma non è un libro facile.

Non è uno di quei libri che piace a tutti i bambini.

Un educatore e critico lo ha definito “impenetrabile”, creato per bambini, ma che riflette la rabbia dello scrittore e illustratore.

Come il personaggio del libro, Max, che risolve la sua rabbia nella battaglia per crescere. Un protagonista in cui i bambini si possono identificare.

Il libro narra la storia fantastica di un ragazzo Max, un bambino con un costume da lupo, che fa la rivoluzione nella sua casa.

Dopo aver cercato di cacciare il cane di casa con una forchetta, viene mandato in punizione nella sua stanza senza cena.

La mamma lo chiama “mostro selvaggio” e lui le risponde…..che l’avrebbe mangiata!

E qui inizia un viaggio magico.

La sua stanza si trasforma in una foresta, che fa scomparire le pareti. Poi compare un lago, che si trasforma in un mare sconfinato.

Allora Max trova una barca e parte per il suo viaggio.

Raggiunge un paese popolato da creature spaventose e giganti, i mostri selvaggi. I mostri farebbero paura a qualsiasi bambino, ma non a Max.

Dopo una serie di avventure Max ne diventa addirittura il re, il “mostro più selvaggio di tutti”.

Ma la nostalgia prevale e, dopo un viaggio nel mare immaginario della sua fantasia, ritorna alla sua camera dove trova la cena…ancora calda.

Max cresce trasformando la sua frustrazione nella fantasia e imparando che nulla lo separerà mai dall’amore dei genitori.

Una curiosità. Inizialmente Sendak voleva mandare Max nel “paese dei cavalli selvaggi “, ma si rese conto di non saper disegnare questi animali.

Così, per nostra fortuna, decise di cambiare i personaggi..

Inizialmente si pensava che il libro inquietasse troppo i bambini e fu bandito da molte biblioteche. Le critiche iniziali furono negative e le vendite scarse.

Secondo i genitori e la critica non era educativo un libro che illustra una madre che perde le staffe e un bambino che le urla contro e scappa di casa.

Ma ben presto ci si accorse che i bambini continuavano a leggerlo, non volevano mai restituirlo alle biblioteche, e le vendite iniziarono diventando uno dei libri più venduti di sempre.

Puoi vedere il libro in questa videolettura prodotta dal Laboratorio di Comunicazione e Narratività dell’Università degli Studi di Trento-Rovereto

Altre Info e Acquisto

A Caccia dell’Orso

Offerta
A caccia dell'Orso. Ediz. illustrata
217 Recensioni
A caccia dell'Orso. Ediz. illustrata
  • Michael Rosen, Helen Oxenbury
  • Editore: Mondadori
  • Copertina rigida: 36 pagine

Un libro imperdibile, irrinunciabile secondo il catalogo Nati per Leggere.

Pluripremiato, come gli autori Michael Rosen e Helen Oxembury, è uno dei best seller mondiali della letteratura per l’infanzia.

Non è un libro da leggere solamente, ma da cantare, da recitare, con sempre più suspence mano a mano che le pagine avanzano.

Una famigliola, un padre con un neonato sulle spalle e tre bambini, e il loro cane decidono allegramente di partire per un’avventura fantastica e molto pericolosa. Una caccia all’orso. Non hanno fucili o altro, ma solo un bastoncino.

Ma ad ogni pagina vi sono nuovi ostacoli, come il fiume, o la foresta e altri, da affrontare.

L’ultimo ostacolo è la caverna dell’orso, che non sembra molto ben disposto ad essere catturato…

La combinazione del testo in rima e le illustrazioni è perfetta e originale.

Vi è una doppia pagina in bianco e nero, con l’immagine dell’ostacolo da superare, dipinta con acquarello in bianco e nero.

Nella pagina di destra vi è la filastrocca che si ripete uguale: “A caccia dell’orso andiamo. Di un orso grande e grosso. Ma che bella giornata! Paura non abbiamo.”.

Nella pagina di destra un testo che si adatta ai vari ostacoli, ad esempio nel caso del campo: “Oh oh! Un campo! Un campo di erba frusciante! Non si può passare sopra. Non si può passare sotto.” cosa si fa? “Oh no! Ci dobbiam passare in mezzo!”

Si volta pagina e si trova una ricca figura completa a colori del campo da affrontare, con i rumori della famiglia mentre affrontano il percorso: ““Svish svush! Svish svush! Svish svush!”.

Non ci si ferma mai davanti agli ostacoli.

E ogni capitolo, ogni ostacolo da affrontare, viene descritto in questo modo. Davvero viene spontaneo cantare e recitare.

Mano a mano che ci si avvicina alla caverna dell’orso, i colori diventano più scuri, aumentando la drammaticità del racconto.

Anche le espressioni del volto dei personaggi sono molto suggestive, ed esprimono di volta in volta gioia, paura, preoccupazione, delusione, ecc..

Sicuramente uno dei migliori libri per bambini 3 anni fino a 5 anni.

Puoi vedere il libro recitato e cantato dall’autore Michael Rosen (in inglese).

Altre Info e Acquisto

La Signora Meier e il Merlo

Offerta
La signora Meier e il merlo
1 Recensioni
La signora Meier e il merlo
  • Wolf Erlbruch
  • Editore: E/O
  • Copertina flessibile: 64 pagine

Questo libro narra una storia fantastica con personaggi comuni, familiari per il bambino, una signora, suo marito e un uccello.

Già dai 4 anni i bambini possono ascoltare con attenzione storie anche piu’ complesse, con una discreta quantità di testo rispetto alle immagini. Le immagini sono molto particolari, suggestive.

Per queste illustrazioni, con dettagli molto curati, l’artista ha adottato diverse tecniche, anche di collage, con un effetto surrealista, Per questo motivo l‘autore tedesco Wolf Erlbruch ha vinto il premio H.C Andersen per l’illustrazione, il piu’ prestigioso premio internazionale, il nobel della letteratura dell’infanzia. Nel 2017 ha vinto anche il prestigioso premio Astrid Lindgren Momorial Award.

Credo che dobbiamo abituare i nostri bambini a queste bellissime forme d’arte, davvero lontane anni luce dalla banalità delle illustrazioni degli albi di cui siamo circondati.

La storia. La protagonista è la Signora K, una persona che esiste realmente e abita nella città dell’autore. La Signora K è sempre indaffarata ed ha continui pensieri e preoccupazioni. Non per se, ma sempre per gli altri. Il vestito sarà bene stirato ? Il dolce sarà ben cotto ?

Addirittura i suoi pensieri la portano a pensare a situazioni inverosimili. Per esempio vede un aereo e pensa: se cade nel giardino, riusciro’ ad accogliere e curare i superstiti. E allora va in casa a contare i cerotti e le bende. Se il sole scompare mio marito come farà a stare al caldo ? E allora bisogna fare un maglione di lana, meglio due. Il marito al contrario è di una tranquillità assoluta, sempre sorridente.

Un giorno, in mezzo agli ortaggi, la Signora K trova un piccolo uccellino appena nato. Che gioia, finalmente puo’ davvero occuparsi di qualcuno. E cosi’ la storia continua fino al finale veramente sorprendente e divertente.

Un libro ricco di poesia e di suggestione, che incanta. Che esprime la potenza dell’amore verso il prossimo.

E’ un libro ideale da leggere al tuo bambino, perchè viene spontaneo interpretare e recitare il ruolo della signora K, con le sue emozioni.

Sicuramente anche noi genitori, come la signora Meyer, abbiamo molte inquietudini. E magari dobbiamo anche insegnare a volare ai nostri bambini. Questa storia è anche ideale per la lettura dialogica, per tutte le domande e risposte e riflessioni che suscita.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Wolf Erlbruch.


L’onda

Offerta
L'onda. Ediz. illustrata
45 Recensioni
L'onda. Ediz. illustrata
  • Suzy Lee
  • Editore: Corraini
  • Copertina flessibile: 40 pagine

Questo è un libro senza parole. Solo immagini molto particolari e evocative.

Questo libro ha vinto nel 2008 il premio come miglior libro illustrato, assegnato ogni anno dal New York Time.

La tecnica dell’artista coreana Suzy Lee è inusuale. Nella tavola di sinistra, disegnata con carboncino, troviamo la bambina e i gabbiani, con un paesaggio stilizzato.

Dapprima con timore, poi sempre più coraggiosamente, questi personaggi si confrontano e “sfidano” quasi l’oceano con le sue onde di acquarello azzurro, situato sulla tavola destra.

Sono separati dapprima dalla rilegatura centrale del libro, a volte con parti di bambina e gabbiani che sembrano scomparire. Attenzione. Sembra un errore di stampa, ma è un effetto voluto.

Quando la bambina e i gabbiani trovano il coraggio per spostarsi nella tavola destra, il tutto cambia.

Potete vedere qualche immagine interna in questo sito dell’autrice.

Come molti libri senza parole, anche questo invita a passare momenti belli di interpretazione insieme al bambino, inventando delle storie e dei particolari diversi, ogni volta che si condividono insieme.

Puoi vedere il libro recitato e cantato dall’autore Michael Rosen.

Altre Info e Acquisto

Malik e i Re Magi

Offerta
Malik e i Re Magi: 1
  • Anna Lavatelli
  • Editore: Interlinea
  • Copertina rigida: 30 pagine

Puoi leggere qui la mia recensione completa di questo libro.


Cane Nero

Cane nero
55 Recensioni
Cane nero
  • Levi Pinfold
  • Editore: Terre di Mezzo
  • Copertina rigida: 32 pagine

Già dai 4 anni il bambino impara ad amare le storie fantastiche e le illustrazioni molto complesse, ricche di particolari, che puo’ guardare bene per scoprirvi oggetti e animali nascosti.

Le figure di questo libro dell’illustratore-pittore pluripremiato Levi Pinfold, libro vincitore della Greenway Medal, sono perfette.  Hanno una qualità molto elevata, in stile pittorico, realistiche, con un impatto visivo sorprendente, ricche di particolari.

I volti umani sono molto espressivi, con le figure che hanno proporzioni appena distorte per sottolineare la tensione della storia. Molto interessante, nelle prime pagine, l’accorgimento, quasi cinematografico, delle piccole scene in bianco e nero, e del testo, nella pagina di destra, con l’illustrazione a colori in quella di sinistra, che descrive ogni protagonista mentre guarda il misterioso cane nero.

La storia è quella di una famiglia che vive in una casa in mezzo ad un bosco. Un cane nero arriva fino alla porta di casa, e diventa apparentemente sempre piu’ grande mano a mano che i protagonisti lo vedono.

Questo è un chiaro riferimento alle nostre paure, che nel subconsio si ingrandiscono a dismisura.

Il coraggio e l’astuzia della figlia piu’ piccola, che esce dalla casa e si trova di fronte all’enorme cane, fa prendere una svolta inaspettata a questa storia fantastica, ricca di simbolismi.

Molto suggestiva la figura centrale a doppia pagina con il cane enorme che la occupa tutta, e la piccola bambina, veramente minuscola, in cappotto giallo. Questo libro ci trasmette il messaggio che per vincere le paure, il modo migliore è conoscerle e affrontarle. Ma ogniuno ci puo’ trovare un significato diverso.

Credo davvero che questo sia un libro che lascia qualcosa alla fine della lettura, sia al bambino, sia a chi lo legge con lui. Sicuramente ci lascia l’emozione e il calore di una bella storia.

Altre Info e Acquisto

Rex

Tra i vari animali che piacciono ai bambini fin dai 3 anni di età, sicuramente i dinosauri sono una delle specie piu’ affascinanti.

E questo è l’argomento del libro dell’autore e illustratore inglese Simon James, dallo stile inconfondibile, vincitore di diversi premi letterari, e selezionato per la Greenway medal.

I protagonisti sono due. Un terrificante tirannosauro Rex che puo’ schiacciare con gli artigli massi enormi, e che spaventa tutti gli altri dinosauri.  Il secondo protagonista è un piccolo dinosauro nato da un uovo abbandonato, che si trova nella grotta del tirannosauro.

Il piccolo decide subito che Rex è il suo papa’. Nonostante le proteste del terribile tirannosauro, il piccolo lo segue ovunque, mentre egli spaventa le diverse specie di dinosauri. Giorno dopo giorno il piccolo cerca di imitarlo sempre meglio, fino a quando….

Il piccolo dovrà affrontare momenti di paura, e di solitudine. Una storia che parla anche del rapporto con un papà adottivo, anche se un po’ speciale.

Altre Info e Acquisto

No

Offerta
No. Ediz. illustrata
12 Recensioni
No. Ediz. illustrata
  • Claudia Rueda
  • Editore: Lapis
  • Copertina rigida: 44 pagine

No! Ovvero, quando una testarda piccola orsa non vuole andare in letargo!

Tutti i bambini di questa età amano conquistarsi i loro spazi, essere sempre più autonomi.

Immagino che sentirai centinaia di volte la parola “no!”

Questa parola è quella che dice continuamente questo piccolo orsetto grigio, in questo libro che ha vinto il premio Nati per Leggere 2012, Sezione Nascere con i libri.

Nonostante sia inverno e nevichi, e le dolci richieste e spiegazioni della mamma, l’orsetto non ne vuole sapere di smettere di giocare, esplorare.

“È ora di dormire piccolo mio” – “ma io non ho sonno mamma”.

Quante volte hai sentito questa risposta dal tuo bambino-orsetto?

E allora nevica, ma l’orsetto gioca felice, addirittura fa un pupazzo di neve. Non ne vuole sapere di andare nella loro e mettersi al caldo tra le zampe della mamma.

Allora mamma orsa, saggia e astuta, rispetta la sua decisione. Sembra dire: ok è giusto che fai le tue esperienze e impari ad essere autonomo.

Non urla, non vieta, non impone.

Aspetta.

Però poi la neve soffice diventa una pericolosa tormenta ventosa. E l’orsetto si trova solo… Allora cosa farà?

La scusa finale per mettersi in salvo è un capolavoro di ironia e inventiva, tipico dei nostri bambini a questa età.

Le immagini dell’illustratrice….. sono semplici e essenziali. Spesso in prospettiva in cui l’orsetto è la mamma sembrano figure ritagliate.

Solo pochi colori con variazioni azzurro, marrone e bianco. L’atmosfera invernale è creata alla perfezione.

È piacevole anche toccare le pagine, con alcuni spazi lucidi che fanno risaltare i due protagonisti.

Altre Info e Acquisto

Povero Winston

Offerta
Povero Winston! Ediz. illustrata
  • Pamela Duncan Edwards, Benji Davies
  • Editore: EDT-Giralangolo
  • Copertina flessibile: 32 pagine

Il tuo bambino, dall’età di tre anni circa, è attratto molto dalle illustrazioni anche complesse, con molti particolari da poter cercare (ad esempio un gattino sull’albero, o un topino nascosto).

Inoltre, queste figure si prestano anche alla lettura dialogica con il genitore. Infatti ci si può scambiare delle impressioni sull’immagine, o si può giocare a trovare un oggetto o animale.

A questa età il tuo bambino è in grado di interpretare le emozioni di gioia, o di preoccupazione o di tristezza, dalle espressioni del volto. Queste caratteristiche si trovano in questo libro degli autori pluri premiati Pamela Duncan Edwards e Benji Davies.

Il protagonista è un cagnolino, molto triste e lamentoso per la sua spina nella zampa. Nel suo viaggio verso il veterinario incontra diversi amici cani che hanno disavventure incredibili e divertenti.

Ma Winston non pensa ad altro che alla sua spina, che descrive in termini sempre piu’ esagerati. Infatti é convinto di essere il cane piu’ sfortunato del mondo. In ogni scena, mentre il suo amico magari viene scaraventato in aria e rischia di essere mangiato da coccodrilli, Winston, anche con orgoglio, dichiara tutta la sua sfortuna.. E cosi’ via fino alla sorpresa finale.

Le immagini sono ricche di particolari da trovare, ad esempio sono sempre presenti dei topini indaffarati.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Benji Davies.


Il Gruffalò

Offerta
Il Gruffalò. Ediz. illustrata
378 Recensioni
Il Gruffalò. Ediz. illustrata
  • Julia Donaldson, Axel Scheffler
  • Editore: Emme Edizioni
  • Copertina flessibile: 32 pagine

A questa pagina puoi leggere la mia recensione completa: Il gruffalò – A spasso col mostro.

Altri libri di Julia Donaldson.


Il bambino da 3 a 5 anni. Sviluppo e Consigli Lettura

Cosa fa il bambino a 3 anni?

Qual’è la sua manualità?

Il bambino in grado di tenere bene una matita, nella mano preferite, tra le prime due dita il pollice,  e la utilizza per disegnare e ama scarabocchiare con un buon controllo.

Può copiare dei cerchi o anche delle lettere, e riesce ad imitare una croce. Impara a disegnare una persona con la testa con sotto una linea o due, per rappresentare le parti del corpo.

Allora ne puoi già approfittare per mostrargli delle semplici figure di un libro, e giocare a copiarle insieme.

Conosce i colori. Può già giocare e dipingere con qualche colore semplice, di solito il rosso e il giallo, ma può confondere il blu e il verde. Può conoscere il nome dei colori.

Come comunica e ragiona?

 Il vocabolario aumenta sempre, e i suoi discorsi sono ormai compresi bene anche dagli estranei.

Il bambino è grado di dire il suo nome, il sesso, e a volte l’età. Utilizza i pronomi personali e i plurali abbastanza correttamente. Però le sue frasi possono avere degli errori, e delle forme grammaticali non corrette.

Anche per questo motivo la lettura ad alta voce, condividendo un buon libro, è molto utile per correggere gradatamente la correttezza del suo linguaggio.

Inoltre il bambino è capace di descrivere brevemente le attività che sta facendo, e le esperienze passate. Pone diverse domande, iniziando con che cosa?, Dove?, Chi?

Ecco che allora la lettura di una storia anche più complessa diventa molto coinvolgente, con domande e risposte continue.

Al bambino piacciono sempre le filastrocche in rima, che inizia di imparare a memoria e a ripetere, anche cantando. Come gioca e socializza?

Poi gli piace aiutare gli adulti con le attività domestiche, come il giardinaggio, lo shopping, la cucina, e altro.

Ama fare dei giochi di finzione, di esempio far finta di cucinare, o giocare con dei giocattoli, di piccoli animali, e può anche inventare delle persone e degli oggetti, e costruirci nua storia

Ecco che allora la lettura di libri, con storie anche fantastiche, lo aiutano a sviluppare la sua fantasia e creatività.

Inoltre gi piace molto giocare con altri bambini e esprime bene i suoi sentimenti, gioia, tristezza, anche di affetto, a volte di gelosia, per esempio verso i fratelli più piccoli.

Inizia di imparare il concetto di tempo, cioè la differenza tra presente e passato.

Qui trovi altre notizie sullo sviluppo di un bambno dai tre anni in su.

Cosa fa un bambino di 4 anni?

Come disegna?

Il bambino utilizza le matite e colori con un buon controllo, in un modo simile all’adulto.

Poi copia delle croci e lettere. Inoltre disegna una persona con la testa, le gambe e il tronco e spesso anche con le braccia e le dita.

Può disegnare anche una casa o altri oggetti.

Riesce a riconoscere e a nominare i quattro colori primari correttamente.

Come comunica?

 A questa età il bambino parla in modo corretto e completamente comprensibile. Riesce a parlare degli eventi e esperienze recenti.

Durante la lettura dei libri il bambino fa continuamente delle domande e chiede il significato delle parole.

Inoltre ascolta delle lunghe storie, che è in grado anche di ripetere. Può conoscere diverse filastrocche, che sono ripetute o cantate correttamente.

Come gioca e socializza?

Gioca bene con gli altri bambini, ma può anche discutere e contrattare i gli altri bambini, ad esempio se si vuole lo stesso giocattolo.

I giochi di finzione sono sempre più sofisticati. Il bambino comincia a mostrare senso dell’umorismo nel parlare e nelle attività.

Mostra interesse e preoccupazione per i fratelli più piccoli, e simpatia per i bambini o compagni in difficoltà. Capisce il concetto di passato presente e futuro.

Poi inizia copiare le lettere e i numeri Durante la lettura il bambino è grado di correggerti se salti la pagina, o se leggi in modo non corretto,

Quali Libri e come leggere con il bambino da 2 a 3 anni?

Quali libri leggere?

 Il bambino è molto attento alle illustrazioni, quindi si possono proporre dei libri con illustrazioni molto curate, di alta qualità. Anche complesse e ricche di particolari.

L’immaginazione la fantasia del tuo bambino si sta sviluppando, per cui vanno benissimo anche storie fantastiche con animali immaginari, o che parlano.

Inoltre vanno bene storie più complesse, con più testo,

Il bambino sta imparando il suono delle lettere delle parole. Ecco che allora vanno benissimo dei libri con poesie, rime, allitterazioni.

A questa età il bambino amarà sempre i libri che illustrano il mondo che sta intorno a lui, ricco di bambini e con immagini che mostrano le attività quotidiane.

Il bambino ha imparato ad affrontare le emozioni, i sentimenti, ecco che allora sono utili dei libri che parlano dell’esperienza e delle emozioni più comuni, come la rabbia, l’allegria, eccetera.

Inoltre durante la lettura il bambino partecipa alla lettura, e descrive cosa vede sulle immagini.

Ecco perché vanno benissimo anche dei libri senza parole.

Come leggere insieme?

Per il tuo bambino è molto importante vedere quello che fai.

Per questo motivo fatti vedere spesso mentre stai leggendo da sola.

Puoi interagire sempre di più mentre leggete insieme.

Inoltre, soprattutto dopo che un libro l’avete detto molte volte, chiedigli di raccontarti la storia.

A questa età si può già cominciare ad introdurre il libro, leggendo il titolo autore e illustratore, guardare la copertina, parlare di che cosa è libero può parlare, anche prima di leggerlo.

Per cominciare a fare comprendere  al tuo bambino la grammatica del libro, e la sua struttura, puoi tenere il tuo dito sotto il testo mentre leggi, facendo una pausa alla fine della frase.

Ultimo aggiornamento 2019-06-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pin It on Pinterest

Share This