Libri per neonati e nel primo anno di vita. Come e quali leggere insieme?

Aggiornato il

Mario, sei mesi, sembra davvero interessato quando gli apro un libro, o anche una mia rivista. 

Cerca di toccare le pagine e mi guarda, sorride e cerca di parlare quando gli leggo. 

Ma quali sono i libri migliori per lui? 

Leggere ad alta voce con il tuo bambino.

È davvero importante quello che fai. 

Leggere ai neonati o ai bambini più grandi, condividere un libro, è una delle attività fondamentali per aiutare i bambini a sviluppare le sue conoscenze e per mettere le basi per l’apprendimento della lettura e l’amore per i libri.

Leggere con il tuo bambino è cruciale, ha davvero tantissimi benefici

Ad ogni età cambia il modo di leggere e i libri adatti.

Soprattutto nei primi tre anni di vita, il cervello del tuo bambino cresce in modo straordinario. 

Infatti fin dalla nascita, le sue capacità di movimento, visione, linguaggio e comprensione aumentano in modo esplosivo.

E infatti il modo migliore per favorire questo sviluppo è quello di parlargli spesso, interagire con lui e leggergli dei libri.

Però bisogna che consideri questo.

Ogni età del tuo bambino è caratterizzata dal raggiungimento di specifiche capacità motorie, di linguaggio, sensoriali, emozionali e cognitive.

Ovviamente un bambino di 9 mesi non ha le stesse capacità intellettuali di uno di 36 mesi.

Per questo motivo è molto importante che il modo di leggere e i libri che condividi con il tuo bambino siano adatti al suo livello di sviluppo.

In questa pagina trovi proprio queste informazioni e anche una lista di libri adatti al tuo bambino nel primo anno di vita.

Libri per Neonati e nel Primo Anno di Vita

Qui trovate una breve lista di libri di qualità elevata, spesso premiati, adatti a questa età.


Look Look

Look Look!
  • Peter Linenthal
  • Editore: Dutton Childrens Books
  • Edizione n. 0 (09/01/1998)
  • Cartonato: 9 pagine

Nei primi 1-2 mesi di vita il tuo bambino non riesce a distinguere bene i colori. Questo è dovuto al fatto che le cellule retiniche non sono ancora mature. Per questo motivo sarà maggiormente attratto da figure ad altro contrasto, magari in bianco e nero come in questo libro.

I disegni dell’illustratore americano Peter Linenthal sono molto semplici, e spesso viene adottata una tecnica artistica particolare, di due oggetti simili ma con tonalità opposte e complementari nella pagina di destra e di sinistra.

Questo crea un effetto molto attraente per il bambino anche di poche settimane, che tende a fissare le figure, se poste a 25-30 cm di distanza.

Il testo è molto semplice, con il nome dell’immagine e la sua azione o rumore (children smile, a car races). Questo libro è ideale per iniziare a interagire con il bambino, che, quando sarà un po’ piu’ grande, cercherà di imitare i suoni degli oggetti o degli animali.

Non vi è la traduzione italiana, ma l’essenziale sono le immagini e ogni pagina ha poche parole inglesi molto facili da capire e interpretare.

Puoi vedere qui il libro su questo video.

Altre Info e Acquisto

Global Babies

Offerta
Global Babies
2 Recensioni
Global Babies
  • Global Fund for Children
  • Editore: Charlesbridge Pub Inc
  • Edizione n. 0 (04/01/2008)
  • Cartonato: 18 pagine

Maya Ajmera – The global fund for children.

Questo libro non contiene illustrazioni e disegni, ma vere fotografie di bambini, scattate in diverse parti del mondo (Guatemala, Mali e altri posti), con i loro vestiti e tradizioni.

Credo sia un libro molto interessante e attraente, uno dei migliori libri da leggere ai neonati.

Infatti il bambino, anche piccolo ama, fin dai primi mesi, guardare i volti dei genitori o parenti, dei fratelli e dei bambini in generale.

Il bambino piu’ grande puo’ rendersi conto della diversità di situazioni e di aspetto di altri bambini come lui che vivono nel nostro pianeta, e che probabilmente incontrerà anche nella sua città. In tutte le foto il bambino non e solo, ma insieme a chi lo ama e protegge.

Questo è uno dei pregi maggiori del libro, oltre alle bellissime foto in primo piano. Uno dei migliori libri per neonati fino a 12 mesi e oltre.

Puoi vedere il libro in questo video.

Altre Info e Acquisto

Animali

Offerta
Animali. Ediz. illustrata
3 Recensioni
Animali. Ediz. illustrata
  • Fiona Land
  • Editore: Ape Junior
  • Cartonato: 10 pagine

I bambini sotto ai 12 mesi sono attirati da figure ad alto contrasto e semplici. Poi amano anche toccare delle superfici di diverso materiale e consistenza.

Ecco perchè saratto attratti da questo libro dell’autrice inglese Fiona Land, ideale per le piccole mani del bambino.

È un libro cartonato con parti di materiali diversi. Al tatto saranno ruvidi o soffici, o gommosi, o pelosi come il panda. Le immagini degli animali selvaggi sono ben defite, ad alto contrasto, con colori vivaci.

Il testo è semplice, descrittivo, con il verso degli animali.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Fiona Land.


Hai la pappa dappertutto

Hai la pappa dappertutto! Ediz. illustrata
7 Recensioni
Hai la pappa dappertutto! Ediz. illustrata
  • Jeanne Ashbé
  • Editore: Babalibri
  • Cartonato: 14 pagine

Michi è un bambino curioso e Meo il suo adorato peluche. Questo libro è un’altro della serie di questi due personaggi, dell’illustratrice Jeanne Ashbé, vincitrice del Prix Sorcières, il più prestigioso premio francese di libri per bambini.

Michi e il suo amico esplorano il mondo e le varie attività quotidiane. Qui sono impegnati alla scoperta della pappa che, nonostante il bavaglino, è un pò dappertutto.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Jeanne Ashbé.


Hello, Animals

Offerta
Hello, Animals!
1 Recensioni
Hello, Animals!
  • Smriti Prasadam
  • Editore: Tiger Tales
  • Edizione n. 0 (09/01/2010)
  • Cartonato: 1 pagine

Nei primi 1-2 mesi di vita il tuo bambino non riesce a distinguere bene i colori. Questo è dovuto al fatto che le cellule retiniche non sono ancora mature. Per questo motivo sarà maggiormente attratto da figure ad altro contrasto, magari in bianco e nero.

Ecco perchè a molti bambini piace questo libro, scritto dall’autrice indiana Smirti Prasadam. Le figure dei diversi animali, molto semplici, sono con tonalità bianca, su sfondo nero, o viceversa, e nella copertina e in ogni pagina vi è una macchia di colore.

Questo rende il libro piu’ attraente. Le immagini, una per pagina, rappresentano cuccioli di animali sorridenti. Il testo è costituito da una frase semplice e con il verso dell’animale posto vicino alla bocca, come se stesse parlando.

Molti bambini anche di poche settimane di vita, se il libro è tenuto a distanza di 30 cm circa, fissano l’immagine con interesse anche per 20-30 secondi.

Però, per le immagini allegre e la possibilità di giocare con i versi degli animali, piace molto anche a bambini piu’ grandi, di 1-2 anni.

Altre Info e Acquisto

Hello, Bugs

Offerta
Hello, Bugs!
2 Recensioni
Hello, Bugs!
  • Used Book in Good Condition
  • Smriti Prasadam-Halls
  • Editore: Tiger Tales
  • Edizione n. 0 (09/01/2010)
  • Cartonato: 1 pagine

Lo stile del libro è uguale al precedente, ma al posto di animali vi sono degli insetti. Anche loro hanno il loro suono caratteristico, ideale per giocare ad imitarlo, quando il bambino è un po’ piu’ grande.

Inoltre, a molti bambini piace il gioco di salutare con Hello ogni insetto, e anche toccare le piccole macchie morbide colorate su ogni insetto.

Il bambino impara anche il nome degli insetti, meno comuni rispetto agli animali, aumentando in questo modo il suo vocabolario. Il testo è in inglese, ma molto facile da comprendere.

Puoi vedere il libro in questo video.

Altre Info e Acquisto

Filastrocche della Pappa

Offerta
Filastrocche della pappa. Ediz. illustrata
3 Recensioni
Filastrocche della pappa. Ediz. illustrata
  • Nicoletta Costa
  • Editore: Gallucci
  • Cartonato: 24 pagine

“un, due, tre! La peppina fa il caffé….”. Questa è una delle divertenti rime dedicate al momento della pappa o merenda (“fila, fila filastrocca. Io mi mangio un’albicocca…”.  Questo libro è stato selezionato nel catalogo Nati per Leggere.

Olre alle rime, le illustrazioni tipiche dell’artista Nicoletta costa, vincitrice del premio Andersen, possono rendere il momento della pappa più divertente e anche utile per il suo sviluppo intellettuale.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Nicoletta Costa.


Gnam, Gnam

Offerta
Gnam gnam. Ediz. illustrata
20 Recensioni
Gnam gnam. Ediz. illustrata
  • Leslie Patricelli
  • Editore: Franco Cosimo Panini
  • Cartonato: 26 pagine

Il titolo originale di questo divertente libro dell’autrice americana pluripremiata Leslie Patricelli é “yummy, yucky”, che significa “buono, schifo”.

Già a partire dei 6 mesi il bambino inizia a scoprire il mondo dei cibi e dei sapori, alcuni gustosi, altri meno.

Infatti in ogni doppia pagina si trova questo contrasto, con gli esperimenti del bambino: es. Sandwitch Buono! Sabbia Schifo! e così via, con l’espressione allegra e contenta nel primo caso, e arrabbiata nel secondo.

Il disegno del bambino è elementare ad altro contrasto su sfondo colorato, sempre diverso.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Leslie Patricelli.


Look at the Animals

[( Look at the Animals! )] [by: Peter Linenthal] [Feb-2006]
1 Recensioni
[( Look at the Animals! )] [by: Peter Linenthal] [Feb-2006]
  • Peter Linenthal
  • E P Dutton & Co Inc
  • Copertina rigida
  • Inglese

Nei primi 1-2 mesi di vita il tuo bambino non riesce a distinguere bene i colori. Per questo motivo sarà maggiormente attratto da figure ad altro contrasto, magari in bianco e nero come in questo libro.

Viene adottata dall’artista Peter Linenthal la stessa tecnica di illustrazione tipica dei suoi libri, disegni stilizzati elementari ad alto contrasto. In alcune pagine vi è una immagine a destra in bianco e nero e il suo negativo speculare a sinistra.

Molti bambini, anche di poche settimane di vita, sono incantati dall’effetto e fissano la pagina per diverso tempo.

Il testo è molto semplice con il nome dell’animale e quello che fa (birds sing, zebra run), e questo di conseguenza stimola alla interazione e gioco durante la lettura.

Altre Info e Acquisto

Smile

Offerta
Smile
1 Recensioni
Smile
  • Roberta Grobel Intrater
  • Editore: Cartwheel Books
  • Edizione n. 0 (10/01/1997)
  • Cartonato: 12 pagine

Fin da neonato, il tuo bambino è particolarmente attratto dal viso di voi due genitori o da quello dei fratelli o altri bambini. Dopo qualche settimana inizia a seguire il vostro volto con gli occhi.

Ecco perchè questo libro, come gli altri libri della fotografa pluripremiata Roberta Grober Intrater, della serie Baby Faces, è adatto fin dalla nascita, ma piacerà anche a bambini piu’ grandi.

E’ un libro particolare perchè non contiene illustrazioni o disegni, ma vere fotografie. Il libro consiste in diverse grandi foto di bambini sorridenti o no, a volte con il broncio o altre espressioni intense. Lo sfondo è scuro, cosi da fare risaltare maggiormente il volto.

I bambini provengono da molte regioni del mondo diverse, e vi è un breve testo in rima.  Sicuramente il vostro bambino amerà vedere questi visi e spesso risponderà con vocalizzi o risate e esprimerà chiaramente se preferisce qualcuna delle foto.

Potete anche usarlo per indicare la bocca, il naso e gli occhi e altre parti del volto.

Altre Info e Acquisto

Stella, Stellina

Stella stellina la notte si avvicina.... Ediz. illustrata
65 Recensioni
Stella stellina la notte si avvicina.... Ediz. illustrata
  • Emanuela Bussolati, Giovanna Mantegazza
  • Editore: La Coccinella
  • Cartonato: 24 pagine

È notte. Una piccola volpe, che dovrebbe fare la nanna con la sua mamma, non ha sonno e gira per tutta la campagna, in paesaggi notturni illuminati da una stella forata.

Ma gli altri animali della fattoria sono tutti addormentati.

Il testo è in rima, una dolce ninna nanna ideale per i più piccoli prima di dormire.

Altre Info e Acquisto

Altri libri di Antonella Abbatiello.


L’uccellino fa..

L'uccellino fa...
93 Recensioni
L'uccellino fa...
  • Soledad Bravi
  • Editore: Babalibri
  • Cartonato: 120 pagine

E’ un libro davvero ricco e originale. Inizia ad essere adatto fin dai primi mesi di vita dato che presenta delle figure con pochi colori accesi che risaltano sullo sfondo per il contorno nero spesso. Le figure sono elementari, molto semplici.

Questo libro, cosi’ come gli altri libri di Soledad Bravi, è l’ideale per interagire con il tuo bambino e divertirvi insieme. Ecco perchè spesso piace, come è il caso del mio nipotino, anche a bambini piu’ grandi. Infatti, ma come tutti i libri, non è un libro da leggere solamente, ma da “recitare” interpretare variando il tono e la velocità della voce.

E’ un libro cartonato, robusto, con angoli arrotondati. Le pagine sono spesse e facili da girare. La struttura è sempre uguale, con un unico oggetto o animale sulla destra, e il testo a lettere molto grandi sulla sinistra.

Alcune pagine non le condivido, come pediatra. Ad esempio il suono degli spinaci …. Bleah. Non è un gran messaggio per il tuo bambino, ma puoi cambiarlo in “Buooooni !”. Oppure il suono della pistola.

Vi sono alcune idee originali e bizzarre, come il verso del “fazzoletto da naso” o del fantasma o della presa elettrica (che fa No !) ….. che danno maggiore interesse e vivacità alla lettura, o meglio alla vostra “recitazione”.

Altre Info e Acquisto

Sviluppo e consigli lettura dal neonato fino a 12 mesi di vita

Neonato

Vi siete mai chiesti, mamme e papà, quando il neonato inizia a comunicare con voi ?

Una cosa che sorprende molti genitori è questa: il vostro bambino inizia a comunicare con voi fin dalla nascita,  quando lo avete tenuto vicino dopo il parto (1)

Questo avviene attraverso il contatto oculare, le espressioni facciali spontanee o di imitazione, il pianto, o con le varie espressioni emotive (di eccitazione o di calma, o felicità o frustrazione) che imparerete rapidamente a conoscere.

Come vede il neonato?

Il tuo bambino è sensibile alla luce e ai suoni fin dalla nascita.

Come avrai notato entro pochi giorni di vita il bambino gira i suoi occhi verso una sorgente di luce, e li chiude se vi è una luce forte improvvisa.

Anche per i libri da proporre, è importante che conosci questo.

Fino a tre mesi di vita circa il tuo bambino non riesce a regolare  la visione da lontano e da vicino. Per questo motivo, per attirare la sua attenzione, un oggetto o il vostro volto deve essere a circa 30 cm, cosi’ che possa metterlo a fuoco.

Infatti, già fin dalle prime settimane, vi accorgerete che con gli occhi segue lentamente il vostro volto.

Sembra che, probabilmente per immaturità della retina, i neonati non riescano a distinguere i colori (2). Infatti Iniziano a distinguerli bene dal 3 mese di vita. (3)

Di conseguenza a questa età il bambino sarà attirato dalle immagini a forte contrasto, in bianco e nero o con colori forti, contrastanti.

Come ci sente?

Il bambino è già abituato ai suoni della casa e dei genitori prima dalla nascita, mentre si trova nell’utero. Appena nato questi suoni sono più forti e chiari.

Naturalmente i suoni che il tuo neonato preferisce sono la voce della mamma papà e fratelli. Infatti avrai già notato che se il bambino piange, il suono della tua voce, mentre ti stai avvicinando, inizia già a calmarlo.

Ma puoi anche vedere come egli inizia ad ascoltare quando gli parli, o canti, o gli leggi un libro. Il vostro neonato ascolta e assorbe ogni parola che dite o leggete, anche se per ora non ne capisce il significato.

Inoltre questi suoni gli sono utili per iniziare a sviluppare i neuroni cerebrali e le connessioni fra di loro, che hanno un aumento rapidissimo in pochi mesi.

Ecco perchè è importante parlargli spesso, sia leggendogli un libro o giornale, o anche mentre siete in passeggiata o in casa.

Il bambino si calma spesso se gli recitate delle filastrocche o ninna nanne.

Delle ricerche hanno dimostrato che le interazioni frequenti genitore-bambino, sviluppano ad esempio delle parti del cervello associate alle capacità verbali. (4)

Le vostre parole lo aiutano anche a iniziare ad assimilare il ritmo e la tonalita della lingua madre (che sia italiano, inglese, o francese o cinese).

Da uno a tre mesi di vita

Come vede, sente e comunica?

Il vostro bambino vi guarda sempre piu’ a lungo, e inizia a sorridervi. 

Tende a guardare la luce diffusa di una finestra, o una lampada o una parete bianca luminosa.

Quando lo guardate e siete circa a 30 cm dal suo volto, inizia a seguire il vostro viso o occhi. 

Ricordate che ancora non riesce a vedere bene lontano. Il vostro bambino mette le cose a fuoco a circa 30 cm, anche se spesso incrocia gli occhi.  Dalle ricerche effettuate sembra che preferisca il bianco e il nero o i colori con forti contrasti. (3)

Gà ad un mese, se lo chiamate tende a reagire. Vi accorgete che inizia ad ascoltare. Infatti, anche se siete in un’altra stanza riconosce la vostra voce e si calma.

Quando vi sorride e inizia a fare qualche verso, vede la vostra reazione felice e di sorpresa, con un fantastico sorriso. Allora inizia ad intuire che la comunicazione non è a senso unico, ma un rapporto bellissimo fra voi due.

Poi verso il secondo-terzo mese prova ad emettere suoni come vocali.

Avrete notato che molte volte smette di piangere e cerca di girarsi verso la vostra voce quando lo prendete in braccio e gli parlate. Aumenta anche le espressioni facciali quando gli parlate.

Sviluppo intellettuale.

Durante il primo mese il bambino imparerà a distinguere le parole che sente dai genitori, rispetto a quelle degli estranei.

Distingue anche il suono delle parole degli altri rumori di casa.

Per questo motivo potete aiutarlo parlando spesso con lui, cantando, raccontando filastrocche, ad esempio con l’aiuto di un libro. In questo modo egli impara a riconoscere la musica, il suono e il tono della vostra voce.

Da quattro a sei mesi di vita

Come vede e comunica?

Il vostro bambino vi fissa sempre piu’ a lungo e segue bene il vostro volto e i movimenti che fate.

Inoltre segue bene anche un giocattolo che gli presentate e cerca di prenderlo.

Vi accorgerete che guarda spesso le sue mani e inizia a giocare con le dita, e magari prova a battere le mani.

Vi sorride sempre piu’ spesso quando interagite con lui e vi è un aumento dei suoni e vocalizzi che cerca di emettere per comunicare con voi o attirare la vostra attenzione.

Inizia ad imitare i suoni delle vocali. Spesso ride anche da solo.

Il vostro bambino è piu’ espressivo con il volto, il corpo e imita i vostri movimenti. 

Inoltre reagisce alle situazioni quotidiane, con sorrisi, vocalizzi e movimenti di eccitazione prima di alcuni momenti piacevoli come il pasto o il bagnetto.

Infine il bambino ascolta con attenzione i suoni o la musica o la vostra voce, e si gira verso l’origine di un suono. E’ attento se lo chiamate e si gira.

Quali libri e come leggere ad un bambino da neonato a 6 mesi?

Se il bambino è un neonato o ha 1-2 mesi va bene qualsiasi libro.

Vedrete che il vostro bambino guarda piu’ voi che le figure. Ma potete fin da subito cominciare a proporre libri con figure in bianco e nero, o con pochi colori.

O libri con volti di bambini. Oppure libri di ninne nanne o filastrocche da recitare.

Sono adatti i libri con frasi brevissime o meglio solo il nome e magari il rumore o il verso dell’oggetto o animale raffigurato, perchè dai 5-6 mesi può iniziare ad imitare i vostri suoni, ad esempio il verso di un animale.

Come leggo al mio bambino?

Cerca di trovare un luogo tranquillo, con cellulare e TV spenti. 

Ovviamente il bambino sarà piu’ attento quando è sazio e non troppo stanco. Per questo motivo spesso i momenti migliori sono al mattino o al pomeriggio se il bambino è ancora di pochi mesi. Infatti a questa età alla sera vi è una maggiore irritabilità.

Leggere con regolarità per iniziare una routine.

Anche se ancora ovviamente il vostro bambino non partecipa alla lettura, anche il solo fatto di iniziare questa nuova attività periodicamente, facendola diventare una routine giornaliera, è molto importante.

Infatti fin dalle prime settimane il neonato registra e si adatta a tutte le attività che hanno un carattere routinario, cioé sono costanti nella giornata, come l’alimentazione, il cambio pannolino, il bagnetto, il sonno, la passeggiata, ecc…

Per questo motivo, il fatto di iniziare, fin dalla nascita, una “routine della lettura” , cioé leggere in momenti piu’ o meno costanti della giornata, tutti i giorni, lo abituerà a questa attività.

Inoltre questa sarà molto piu’ facile e piacevole da mantenere, per voi e per il bambino

Le ricerche dimostrano anche che lo stabilire, fin dai primi giorni di vita, una routine prima di dormire (che puo’ comprendere anche la lettura di un libro), puo’ migliorare la qualità del sonno. (5)

Da sei a nove mesi di vita

Come comunica?

Il vostro bambino ride spesso e forte, ed è interessato all’ambiente che lo circonda.

Infatti cerca di dialogare con voi, producendo dei suoni, con la pronuncia di singole sillabe.

L’imitazione è una parte importante della sua comunicazione, e a volte ripete delle stesse sillabe per alcuni giorni continuamente, prima di provare un altro suono.

Si mostra interessato ai giocattoli. Ascolta bene e risponde sempre meglio alla chiamata. Si gira immediatamente se sente una voce familare.

Usa gli oggetti e i giocattoli.

Il bambino sa come prendere un gioco e se questo, muovendolo, fa un suono interessante, come un sonaglio o un mazzo di chiavi, cerca di riprodurre il rumore.

Inizia la sua esplorazione del concetto di causa-effetto, e tende a ripetere attività per lui interessanti e piacevoli. Ad esempio continua a buttare un oggetto per terra, per vedere cosa succede (e anche la reazione dei genitori).

Questo concetto di causa-effetto è molto importante anche per la lettura.  Se la trasformate in un momento piacevole, non obbligato, in cui interagite con gioia anche pochi minuti, il bambino vorrà ripeterla ancora.

Inoltre il bambino impara il concetto di permanenza, cioé l’oggetto, o la persona, continua ad esistere anche se è al di fuori del campo visivo.

Mentre prima non si impegnava a cercare un giocattolo nascosto sotto una coperta, ad esempio, ora mostra di volerlo trovare, anche solo con gli occhi.

Ecco che allora si puo’ cominciare a giocare agli oggetti nascosti o a leggere libri con porte o finestrelle che si aprono e mostrano un oggetto o animale.

Capacità intellettuali e socializzazione.

Vedrete che anche la sua personalità e temperamento iniziano a maturare in modo importante. Con l’acquisizione della capacità si stare seduto abbastanza bene, di manipolare le cose, il vostro bambino diventa molto piu’ intraprendente e attento al mondo circostante.

Comincerà a esprimervi chiaramente delle richieste, ad esempio guardandovi e facendo vocalizzi se non riesce a raggiungere un giocattolo.

Inoltre, a questa età comincia anche a manifestarsi il suo tipo di temperamento, legato in buona parte alle sue caratteristiche genetiche, costituzionali. Cosi potete avere un bambino tranquillo, o molto attivo, o che ama fare alcuni giochi e non altri, e cosi’ via.  (6)

In questo articolo trovi altre informazioni sullo sviluppo del bambino da 6 a 12 mesi.

Da nove mesi a un anno di vita

Come si muove?

Ormai il tuo bambino si muove molto bene. Sta seduto senza aiuto e, se tenuto, riesce a stare in piedi.

Esplora gli oggetti, come piccoli libri, con la bocca e tenendoli e girandoli tra le mani, mentre li guarda. Cerca di toccare con le mani le immagini dei libri.

Come comunica?

Il tuo bambino si esprime sempre meglio, con lallazioni continue di sillabe (ma-ma, ecc..) e vocalizza per comunicare le sue sensazioni, di contentezza, o tristezza, o noia. Inoltre, si gira e reagisce se lo chiami con il suo nome.

Egli cerca di attirare l’attenzione su di se.  Il bambino inizia a imitare dei semplici giochi vocali, come il rumore del bacio, la tosse e altri (come semplici versi di animali).

Ecco che allora, già da questa età, il tuo impegno nel parlargli spesso e leggergli dei libri lo aiuta davvero a sviluppare il linguaggio e le capacità che poi gli serviranno come basi per imparare a leggere e scrivere (8).

E’ sempre piu’ interessato all’ambiente circostante. Vedrai che guarda le persone, e anche i libri che gli proponi, anche per diversi minuti.

Infine, il tuo bambino riesce a farti capire se è annoiato o stanco, ad esempio si tira indietro o si irrigidisce e piange, o si lamenta. In questo caso, se state leggendo un libro ad esempio, meglio smettere.

Quali libri e come leggere al bambino dai 6 ai 12 mesi

Il bambino inizia a prendere bene e a mettere in bocca i libri.

Non ci sono problemi in questo, ma meglio acquistare libri robusti, cartonati.

Come per i bambini più piccoli, i libri delle facce saranno delle ottime scelte. Vanno benissimo anche quelli in bianco e nero e con colori vivaci.

Potete anche cominciare a proporre libri con immagini e testi piu’ complessi, con disegni piu’ definiti. Ad esempio libri con immagini di oggetti della vita di tutti i giorni (auto, animali, ecc…).

Infatti verso la fine del primo anno di vita il bambino sarà sempre piu’ interessato alle illustrazioni dei libri. Soprattutto verso i 9-12 mesi inizia a cercare degli oggetti nascosti, quindi il bambino sarà interessato anche da libri con finestrelle da aprire.

Dato che inizierà ad imitarvi, sono ottimi anche i libri con semplici animali, di cui potete riprodurre il verso, per stimolare la sua partecipazione.

Il bambino amerà sempre le filastrocche, con i versi in rima.  Diverse ricerche hanno dimostrato che queste sono molto importanti per lo sviluppo della capacità di comprendere i suoni e il significato delle parole. (10)

Come leggere con i bambini di questa età?

Cerca di parlare spesso con il tuo bambino, mentre condividi con lui un libro, anche senza leggere per forza il testo, o anche parlando delle immagini nei libri senza testo.

Questo lo aiuta ad imparare il suono, la musica, delle tue parole. Ricorda che piu’ parole il bambino ascolta, piu’ parole impara e migliore sarà il suo linguaggio, soprattutto quando, verso i 9-12 mesi, iniziate le prime “conversazioni”. (9)

Inoltre, vedrai che il tuo bambino sarà sempre piu’ interessato alle figure del libro. Per questo motivo è utile indicargli con il dito quando descrivi le varie parti dell’immagine.

Per rendere più viva la lettura, è utile anche variare il tono e la velocità della tua voce mentre leggi, o parli con lui.

Già dai 9-10 mesi puoi provare a giocare con lui a imitare i suoni che fai, ad esempio degli animali o oggetti.

Referenze Bibliografiche

(1) Onset of vocal interaction between parents and newborns in skin-to-skin contact immediately after elective cesarean section.  Velandia M, et al. Birth 2010.

(2) Systematic measurement of human neonatal color vision. Adams RJ et al. Vision Res 1994

(3)  Development of visual sensitivity to light and color vision in human infants: a critical review. Brown AM. Vision Res. 1990

(4)  The impact of parent-child interaction on brain structures: Cross-sectional and longitudinal analyses. Takeuchi H, et al. Journal of Neuroscience 2015

(5)  Bedtime routines for young children: a dose-dependent association with sleep outcomes. Mindell JA. Sleep  2015

(6)  Infant temperament and maternal sensitivity behavior in the first year of life. Kivijärvi M et al. Scand J Psychol 2005

(7) Maternal sensitivity, infant attachment, and temperament in early childhood predict adjustment in middle childhood: the case of adopted children and their biologically unrelated parents. Stams GJ et al. Dev Psychol 2002

(8) Early language learning and literacy: Neuroscience implication for education. Patricia K Kuhl. Mind Brain Educ. 2011

(9)  Teaching by listening: the importance of adult-child conversation to language development. Zimmerman FJ et al. Pediatrics 2009

(10)  Relationship between young children’s nursery rhyme experiences and knowledge and phonological and print-related abilities. Dunst, C. J et al. CELLreviews, 2011.

Ultimo aggiornamento 2019-06-26 / Link di affiliazione / Immagini da Amazon Product Advertising API

Pin It on Pinterest

Share This