Quando fare il bagno dopo mangiato? Bisogna che il bambino aspetti due ore? Verità o mito?

Aggiornato il

Si può fare il bagno dopo mangiato? I genitori italiani probabilmente vi risponderanno di no, occorre aspettare la digestione del pasto. 

Molti genitori si chiedono quanto tempo occorre aspettare per permettere al bambino di fare il bagno, al mare o in piscina, dopo che ha mangiato, ad esempio la colazione o la merenda. Ma davvero occorre aspettare un certo tempo? Si corrono dei rischi se si va in acqua subito o dopo poco tempo?

Perchè i genitori di altri paesi, come Stati Uniti o Canada, o Australia, o molti altri, permettono al loro bambino di fare il bagno subito, senza aspettare?

Cosa dicono le statistiche e le ricerche scientifiche? Cosa raccomandano le Associazioni di salvataggio? Qui trovi le risposte

Perchè si pensa che il bagno dopo mangiato faccia male? 

Di solito i genitori pensano che durante la digestione, cioè per 2 ore circa dopo mangiato, il bambino possa avere una “congestione”. In pratica pensano che l’acqua del mare, soprattutto se fredda, “blocchi” la digestione, con il bambino che sta male in acqua con il rischio di annegamento. 

Oppure si crede che dopo un pasto, soprattutto abbondante, il sangue vada soprattutto nello pancia e meno nelle braccia, gambe e cervello, e quindi il bambino è più a rischio. 

In realtà tutte le ricerche dimostrano che queste credenze sono un mito. Non sono vere. Tra le molte cause di annegamento dei bambini in Italia, o nel mondo, vi è soprattutto la disattenzione di chi deve sorvegliare un bambino, mai un pasto precedente. 

Per ricevere nuovi articoli e notizie:
Iscriviti Qui alla Newsletter

Cosa dicono le ricerche scientifiche?

Non vi sono prove scientifiche che mangiare prima del bagno porti ad un aumentato rischio di annegamento, anche se un pasto abbondante può portare a nausea, vomito o mal di pancia.

Quali sono le raccomandazioni delle Associazioni di Salvataggio Acquatico?

Le raccomandazioni delle due tra le più importanti Associazioni, la Federazione Internazionale di Salvataggio e la Croce Rossa Americana, sono le stesse e cioè:

“Non è necessario rispettare nessun intervallo di tempo per il bagno dopo aver mangiato. Non vi è nessuna prova o evidenza scientifica che mangiare prima di nuotare porti ad un aumentato rischio di annegamento, anche se sono possibili sintomi come mal di pancia, nausea o vomito”

International Life Saving Federation and American Red Cross.

Allora cosa bisogna fare? Posso permettere al mio bambino di fare il bagno dopo mangiato?

Si. Ovviamente con un pò di buon senso, per evitare che abbia mal di pancia o nausea. 

Se il bambino ha fatto un pasto normale e sta bene, può tranquillamente fare il bagno anche dopo aver mangiato. 

La cosa fondamentale è che vi ricordate di adottare le misure di sicurezza del bambino in acqua, che trovate qui.

Pin It on Pinterest

Share This