Il tuo bambino nel carrello della spesa è a rischio di trauma. Come farlo stare sicuro.

Aggiornato il

“Che paura. L’ho preso per un pelo. Mentre parlavo con un’amica Davide si è alzato sul carrello della spesa per cercare di prendere dei biscotti. Praticamente si è lanciato. Per fortuna l’ho preso al volo, altrimenti non so che botta avrebbe preso.”

Anche se non si sente nominare spesso, uno dei motivi principali di trauma cranico grave è la caduta dal carrello della spesa. 

Gli effetti sono quelli di un incidente stradale a bassa velocità.

I dati statistici ci dicono che ogni anno negli Stati Uniti 25000 bambini, 60 al giorno, sono visitati in Pronto Soccorso per trauma da carrello della spesa, o per caduta del bambino, o per ribaltamento del carrello.

I traumi più frequenti sono alla testa, alla faccia e denti, al collo, o fratture delle gambe o braccia. 

Non ci sono dati italiani precisi, ma si può prevedere che siano anche da noi diverse migliaia all’anno i bambini che vengono visitati in ospedale per questo motivo. 

Le normative europee sui carrelli della spesa sono datate e non contemplano l’uso di meccanismi di sicurezza per bambini

Ecco perché è importante ricordare questo pericolo e adottare le precauzioni per fare una spesa tranquilla, serena e sicura con il tuo bambino.

Fare la spesa con il tuo neonato o bambino piccolo. 

Fare la spesa con un bambino piccolo è un bell’impegno. Spesso non si sa bene dove metterlo e soprattutto se si entra nel supermercato con l’ovetto non si sa bene come organizzarci.

Vediamo le possibili soluzioni.

Se fate la spesa con un neonato o bambino di pochi mesi. 

Da evitare assolutamente la tentazione di mettere l’ovetto incastrato nella parte superiore del carrello.  

Nel caso di un neonato o un bambino di pochi mesi, a volte i genitori aprono la parte superiore del carrello della spesa è cercano di incastrarvi l’ovetto. 

seggiolino auto in carrello spesa

Questo va assolutamente evitato. 

È una delle situazioni più pericolose per il bambino. Basta un movimento brusco del carrello, o del bambino, e l’ovetto cade a terra, con il bambino. 

Infatti diversi bambini hanno avuto un trauma cranico importante in questo modo.

Bisogna ricordare che i seggiolini auto, o gli ovetti da passeggino, non sono omologati per essere posti sopra ad un carrello della spesa.

Alcuni ovetti possono avere in dotazione dei lacci o che le cinghie da poterli agganciare al carrello, ma queste danno un falso senso di sicurezza, l’ovetto è comunque instabile. Pensiamo che il nostro bambino sia sicuro quando può comunque cadere a terra.

Inoltre può venire danneggiato il seggiolino auto, con una riduzione della sua sicurezza.

Ovetto direttamente dentro al carrello.

Questa è una buona soluzione, ma non è pratica se dobbiamo comprare molte cose, poiché l’ovetto è abbastanza ingombrante. Dopo che abbiamo acquistato poche cose non c’è più posto. 

Neonato nel marsupio o nella fascia o nello zaino porta bimbo.

Non è molto pratico, ma è un’ottima soluzione sicura. In questo modo, tra l’altro, avete entrambe le mani libere per gli acquisti. 

Invece se il bambino è sul carrello della spesa una mano va sempre tenuta nel manubrio del carrello, per evitare il ribaltamento indietro di questo.

Se il vostro bambino è più grande e riesce a stare seduto bene.

Bambino nella parte superiore del carrello spesa, solo se vi sono le cinture di sicurezza.

In molti supermercati è possibile trovare dei carrelli spesa a prova di bambino, con la parte superiore provvista di cinture di sicurezza, per evitare che il bambino si alzi. 

carrello spesa con cintura

Il bambino è seduto, con le gambe in fuori negli appositi fori, ma è trattenuto dalle cinture, quindi non riesce a uscire o alzarsi.

In molti supermercati i carrelli sono normali, senza cinture. Meglio evitare di mettere il bambino seduto in questi carrelli. 

Oppure potete acquistare voi una cintura adatta per carrello spesa. 

Usate un carrello spesa con giocattolo, es piccola auto, nella parte anteriore del carrello.

auto davanti al carrello spesa

Molti supermercati dispongono di questo tipo di giocattoli, come auto o camioncini, nella parte anteriore del carrello della spesa. Sono molto più sicuri, perché anche se il bambino cade è a livello terra, quindi non si fa male. Inoltre la maggioranza hanno cinture di sicurezza.

Copri carrello spesa per bambini

Sono una specie di seggiolini di plastica o stoffa, imbottita, che si fissano perfettamente nella parte superiore del carrello. 

copri carrello spesa

Sono imbottiti, per proteggere il bambino dagli spigoli del carrello e per dargli maggiore comodità. Sono dotati di cinture di sicurezza per assicurare il bambino.

Qui potete vedere alcuni copri carrello spesa disponibili online.

Altre precauzioni. 

State sempre vicino al bambino, con le mani sul manubrio del carrello. 

Cercate di prendere gli articoli con una sola mano, mentre l’altra tenetela sul manubrio. 

Infatti, soprattutto se il bambino si muove, il carrello potrebbe ribaltarsi all’indietro e il bambino avere un trauma cranico o facciale o alle gambe o braccia. 

Infatti spesso i carrelli hanno un alto baricentro, è una base stretta, e quindi si ribaltano molto facilmente con i movimenti del bambino.

Non tenete mai il bambino libero dentro al carrello della spesa.

bambini in carrello con genitore

Spesso vogliono saltare fuori, magari per prendere qualcosa, e si fanno male.  

Tenete sempre osservato il vostro bambino, non lasciatelo mai da solo nel carrello. 

Portatelo sempre con voi anche se dovete allontanarvi pochi metri per prendere un articolo che avete dimenticato. 

Non lasciate che il fratello più grande spinga il carrello con il neonato su questo.

In alcuni casi il carrello si è ribaltato perché il fratellino più grande giocava a spingere forte il carrello della spesa. 

Teneteli sempre d’occhio. 

Andate a fare la spesa quando il bambino è riposato e ha mangiato. 

In questo modo il bambino non rischia di piangere tutto il tempo, rendendo la spesa un incubo. (È successo a tutti noi genitori).


Referenze Bibliografiche: 

Keith J, e al. Pediatric Shopping-Cart-Related Injuries Treated in US Emergency Departments, 1990-2011. Clinical Pediatrics 2013


Attribuzione immagini articolo

Foto principale: Photo by Victoria Borodinova from Pexels

Genitore con bambini in carrello. RIA Novosti archive, image #114768 / Ruslan Krivobok / CC-BY-SA 3.0

Pin It on Pinterest

Share This